Nessun mandato per il tracciamento Gps

Almeno secondo la corte d’appello del Wisconsin che ha deciso:

Secondo quanto sancito dalla legge, la corte ha acconsentito che la polizia possa montare GPS sulle auto per tracciare le persone, senza violare i loro diritti costituzionali; anche se i conducenti non sono sospetti.

Il giudice Paul Lundsten ha comunicato, in seguito a decisione unanime della giuria, composta da tre giudici: Gli ufficiali non hanno bisogno di ottenere mandati in anticipo, visto che il tracciamento GPS non implica perquisizione o sequestro.

Ha scritto anche: ciò significa che la “polizia è apparentemente libera di tracciare segretamente chiunque, tramite un dispositivo Gps”

La corte vuole che la legislatura venga modificata:

Comunque, il Distretto 4 della Corte d’Appello, ha affermato d’essere “ben più che turbato” da questa conclusione e ha chiesto al legislatore del Wisconsin di regolamentare l’uso del GPS, per prevenire gli abusi da parte della polizia e privati.

Credo che le probabilità di successo siano pari a zero.

Fonte: Bruce Schneier

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *