La steganografia che utilizza la ritrasmissione TCP

Una ricerca

Occultare informazioni nelle ritrasmissioni

Wojciech Mazurczyk, Milosz Smolarczyk, Krzysztof Szczypiorski

Il paper presenta un nuovo metodo steganografico chiamato RSTEG (Steganografia della ritrasmissione), progettato per una vasta classe di protocolli che utilizza i meccanismi di ritrasmissione.
La principale innovazione di RSTEG, è quella di non riconoscere un pacchetto ricevuto correttamente, al fine di invocare la ritrasmissione intenzionalmente. Il pacchetto ritrasmesso contiene uno steganogramma nel campo payload invece dei dati dell’utente.
RSTEG è presentato nel più ampio contesto della steganografia di rete e l’uso di RSTEG per i meccanismi di ritrasmissione TCP (Transport Control Protocol), è descritto in dettaglio.  I risultati della simulazione,  sono presentati anche con l’obiettivo principale di misurare e confrontare la larghezza di banda steganografica del metodo proposto per i diversi meccanismi di ritrasmissione TCP,  nonché di determinare l’influenza di RSTEG sul livello di ritrasmissione della rete.

Non credo che questo genere di cose abbia una qualsiasi applicazione su larga scala,  ma è ingegnoso.

Fonte : Steganography Using TCP Retransmission

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *