La protezione antiphishing per gli utenti dell’Iphone, non dovrebbe essere più semplice?

iPhone ricarica

La settimana scorsa ci sono stati vari report inerenti la tecnologia anti-phishing integrata nel browser web Safari Mobile dell’ Apple iPhone OS 3.1, che in realtà non funziona.

I ricercatori di un’azienda che si occupa di sicurezza per Mac, Intego hanno reso noto che ” questa funzione è stata ampiamente testata con decine di URL di phishing, “prima di concludere che la funzione “anti-phishing propagandata” semplicemente non funzionava. ”

Tuttavia, sembra che tale conclusione potrebbe essere stata un po’ prematura. I giornalisti del “The Loop” interrogati sul presunto problema di Apple, hanno ricevuto una risposta ufficiale ; secondo la quale gli utenti non utilizzano il procedimento corretto per aggiornare la protezione contro i siti web di phishing:

Il portavoce della Apple, Bill Evans, ha comunicato a The loop che "il database anti-phishing di Safari viene scaricato mentre l'utente carica il cellulare, al fine di salvaguardare la vita della batteria e garantire che non ci siano aggravi di dati". "Dopo l'aggiornamento all' iPhone OS 3.1, l'utente dovrà lanciare Safari, connettersi a una rete Wi-Fi e caricare l' IPhone a schermo spento. Per la maggior parte degli utenti questa procedura dovrebbe avvenire automaticamente quando si carica il telefono cellulare."

Ed il gioco è fatto.

Se si desidera aggiornare la protezione anti-phishing dell’ IPhone tutto quello che si deve fare è lanciare Safari, effettuare una connessione Wi-Fi (3G non sarà sufficiente), caricare l’IPhone a schermo spento.

Non sembra la procedura più semplice e intuitiva del mondo, secondo me e visto che nascono parecchi nuovi siti web di phishing ogni giorno, è difficile immaginare che i proprietari di iPhone siano sempre up-to-date .

Intendiamoci, visto che molti altri smartphone non offrono anche la forma più elementare di protezione anti-phishing ai loro utenti, forse non dovremmo essere troppo duri con Apple.

* Fonte immagine: photostream TRD JZX100’s Flickr (Creative Commons)

Fonte: Shouldn’t protecting iPhone users from phishers be easier than this?

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.